• slide
  • Pontoglio centrale

  • slide

  • wslider 10
  • biplano in bn
  • aereo-home

 

People and skills, projects and technology for a better world

Seva Srl SB


Discover who we are and what we do in the fascinating and tough world of renewable energy.

Contacts


 

Check available positions, opportunities to collaborate and what type of suppliers we are looking for. Request information about our plants and projects in progress.

Work with us


 

pennaCheck available positions in SEVA, job opportunities, internships and volunteer positions offered by the humanitarian project SEVA for Africa.

Seva  for Africa


 Seva is also committed to the humanitarian field, establishing photovoltaic power plants in  religious and lay missions.

Seva per l'Africa: impianti fotovoltaici a isola

Al via le nuove partnership del progetto umanitario Seva per l'Africa per la realizzazione di impianti FV a isola.


Il progetto umanitario Seva per l'Africa, organizzato dalla società valdostana Seva, dopo l'adesione del gruppo Kad 3 di Monopoli, che fornirà progettazione e supporto gratuito all'installazione di impianti fotovoltaici a isola, ha raccolto l'adesione della bergamasca Vipiemme Solar, che ha messo a disposizione 54 moduli fotovoltaici policristallini e il sistema di storage per l’impianto da 12,1 kWp, che sarà realizzato presso la Comunità missionaria Cuori Grandi Amakpape in Togo e lo storage per l’impianto da circa 11 kWp, destinato alla missione dei Carmelitani Scalzi di Bozum in Repubblica Centrafricana. La spedizione dei container per il primo impianto, che dovrebbe entrare in funzione entro febbraio 2014, avverrà nel mese di novembre. Il programma umanitario proseguirà per tutto il 2014 con interventi in missioni, centri di accoglienza e ospedali in Benin, Ghana, Costa d'Avorio, Etiopia, Eritrea e ancora Repubblica Centrafricana, con l'intento di soddisfare i bisogni energetici di molte persone che vivono in aree lontane dalla rete elettrica. Sono circa una trentina fino ad ora le richieste di partecipazione al progetto da parte di giovani laureati, professionisti e volontari con esperienza nel settore fotovoltaico. Attraverso la presenza in loco degli esperti si punta ad evitare l'eventuale dispersione di denaro legata a taglieggi e disorganizzazione.

Articolo tratto da:

http://www.solarebusiness.it/index.php?page=1&id_news=3476